Seguici anche su Facebook...

Venerdì, 26 Ottobre 2018 13:04

Packaging e shopper per la ristorazione

Le buste personalizzate, o shopping bag, sono essenziali anche nel settore della ristorazione. Trattorie, ristoranti tradizionali e di classe, bar e paninoteche, take away e furgoncini per lo street food: le shopper personalizzate sono una vera risorsa. È infatti importantissimo a livello della comunicazione e del servizio offrire sempre qualcosa di più al cliente, farlo sentire coccolato e farsi ricordare con gadget promozionali. Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Buste personalizzate e confezioni promozionali

Le buste personalizzate, cioè logate e caratterizzate dall'immagine promozionale dell'attività commerciale, sono strumenti pubblicitari assolutamente da non sottovalutare. Indipendentemente dall'utilità propria del sacchetto o confezione, il messaggio promozionale risulta molto forte e di facile assimilazione. Non solo, il cliente si sente coccolato dal ristorante, vede nella consegna di confezioni ad hoc e belle da vedere un'attenzione in più verso di lui. Se poi queste confezioni vengono riutilizzate o passano sotto gli occhi di altre persone, queste ultime potrebbero diventare anche futuri clienti. La ristorazione non fa eccezioni ed anzi, è molto importante utilizzare buste, sacchetti, confezioni in genere, di alta qualità ,magari riciclabili e logate con il marchio del take away, della trattoria, del pub, ecc. Servire ad esempio un panino presentato su un tagliere di legno e, poggiato su un tovagliolo o sacchetto con marchio del locale, ha un ottimo impatto sul cliente. Lo stesso vale per le buste del cibo da asporto: offrire bags con il marchio e confezioni ad hoc per le diverse pietanze, sempre con pubblicità del locale, vale molto di più di una promozione tradizionale. Diciamo che l'immagine dell'intero ristorante va curata, ma è l'ideale offrire questi extra rigorosamente personalizzati e realizzati da aziende specializzate in gadget promozionali. Gli studi più recenti in campo marketing sottolineano quanto sia indispensabile l'uso di confezioni promozionali per un'attività in ambito ristorazione. Spesso queste attenzioni e strumenti usa e getta fanno la differenza e comunicano pulizia, ordine ed un'immagine forte ed accattivante al cliente finale.

Buste promozionali per la ristorazione: quali scegliere?

Tutto dipende dal tipo di alimenti che si preparano, che si vendono in loco o da asporto, quindi dalle loro caratteristiche peculiari. Ad esempio un furgoncino dei classici street food è bene prediliga confezioni facili da tenere in mano, studiate appositamente per il consumo pratico dei cibi preparati sul momento. Esiste ogni sorta di confezione e packaging per le più svariate pietanze, dai classici cornetti o cartoncini per patatine fritte ai cestellini tipo pic nic. Non mancano poi bicchierini, con o senza tappo, posate, vassoi, buste per piadine e panini, per arancini e fritti in genere, per i gelati ed i dolci. È anche molto importante scegliere il giusto materiale delle buste promozionali e del resto del packaging. Un'azienda preparata e professionale saprà orientare il cliente verso i prodotti migliori e saprà anche abbinare la giusta stampa del logo dell'attività di ristorazione in questione. I prodotti più gettonati sono però quelli riciclabili e magari realizzati con materie prime riciclate.

Letto 386 volte
Powered by Tun2U Digital Agency - Copyright - Tun2U S.r.l. Via Caterina Fieschi, 8 00151 Roma - P.I. 13017881007 REA: RM1418006